Uomini e Palme

Palmiria

Palmiria: Gruppo Italiano Palme.

NEWSLETTER - MEMORANDUM
di Dies Palmarum

Inserisci la tua email :

Video e Photogallery

CHI FERMERA' IL PUNTERUOLO ROSSO ?

CHI FERMERA IL PUNTERUOLO ROSSO?
L’argomento è stato dibattuto durante un importante summit di esperti dell'Europa mediterranea convenuti di recente a Bordighera, la città delle palme. Si è parlato della messa a punto di una strategia difensiva contro i terribili killers delle palme, il punteruolo rosso e la farfalla americana. Presentate le più recenti ricerche e i risultati di applicazioni di contrasto con funghi e nematodi. L'orientamento verso la lotta biologica nel rispetto della salute e delle direttive della Comunità Europea.
Presso il Museo Clarence Bicknell a Bordighera, Sabato 13 settembre, si è svolta, una interessante giornata di approfondimento sul tema “Chi fermerà il Punteruolo rosso?”. Efficacia dei biofarmaci di nuova generazione e la ricerca dei nemici naturali del Rhynchophorus ferrugineus e della Paysandisia archon sono stati gli argomenti dominanti. All'incontro, organizzato dal Centro Studi e Ricerche per le Palme di Sanremo (CSRP), il Comune di Bordighera e "Palmiria” Gruppo Italiano Palme, hanno partecipato esperti italiani, francesi e spagnoli. Dalle varie presentazioni è emersa tutta la gravità del dramma che stanno vivendo le palme della riviera italo-francese e spagnola. Il Servizio Fitosanitario regionale ha reso noto che solo in Liguria si registrano oltre 1200 palme Phoenix canariensis infestate nel 2014 e oltre 6000 sono quelle colpite nella vicina Francia meridionale. Purtroppo, ad aggravare la situazione, ha contribuito il ritrovamento nella città di confine di Ventimiglia del primo focolaio di Paysandisia archon, la terribile farfalla killer delle palme. Davanti alla gravità fitosanitaria e alle diverse tecniche di lotta messe in campo è emersa preponderante la necessità di limitare l'impiego di insetticidi in ambiente urbano e il dovere di precauzione verso l'ambiente e la salute dei cittadini. Da qui la presentazione di numerosi lavori di ricerca sull'impiego di funghi e nematodi entomopatogeni per il controllo dei fitofagi delle palme.

Di grande interesse gli interventi del prof.Santi Longo, del DISTEF dell'Un. degli Studi di Catania e le presentazioni di V.Francardi, C.Benvenuti e G.Mazza del CRA di Firenze. Natura antibiotica della resistenza al punteruolo rosso in W.filifera è stato il tema trattato dai ricercatori Paolo Curir e Bendetta Cangelosi del CRA di Sanremo, mentre E.Tabone del laboratorio di Biocontrollo EUFM-INRA (Francia) ha illustrato i successi ottenuti nella lotta biologica con ovoparassitoidi contro Paysandisia archon. Accolti con entusiasmo sono stati i risultati registrati nella lotta al punteruolo rosso con l'impiego di nematodi nella città di Ceuta (Spagna) e presso la collezione botanica del Giardino Botanico di Valencia (Spagna), interventi seguiti da Idebio S.L. Departamento de Investigación y Desarrollo biologico. Molto promettenti sono anche le possibilità di impiego di funghi entomopatogeni da parte della Vegetech e della N.P.P/Arysta Life Science (Francia). Queste applicazioni sono state affiancate dalla più moderna tecnologia, con l'impiego di droni, consentendo interventi su palme anche molto alte, in molto puntuale e preciso. Nel varie fasi dimostrative del convegno si segnalano le applicazioni dimostrative del PDM System a cura della ditta Benza srl di Sanremo, installazione fissa per somministrazioni direttamente in chioma e l'impiego di vischio naturale contro la farfalla argentina da parte di BPMP Campus SupAgro-INRA Montpellier (Francia). Per concludere la presentazione dei campi sperimentali con l'impiego di nematodi entomopatogeni nei comuni di Sanremo e Bordighera da parte di Bioplanet s.c.a. - Cesena.

I contributi del convegno:


Saluto di Benvenuto
Daniela Gandolfi - Museo Bicknell di Bordighera - Istituto Internazionale Studi Liguri

Saluto della autorità
Sen. Donatella Albano - Componente della IX Commissione permanente (Agricoltura e Produzione agroalimentare)
Giacomo Pallanca - Sindaco di Bordighera
Anna Asseretto - Assessore ai Beni Ambientali del Comune di Sanremo
Elisabetta Lupotto - Direttore del Dipartimento di Biologia e Produzione Vegetale, Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura

Claudio Littardi - Presidente Centro Studi e Ricerche per le palme di Sanremo

Enrico Zelioli - Presidente Ordine dottori Agronomi e dottori Forestali della Provincia di Imperia
Sonia Berardinucci - Presidente Collegio Provinciale degli Agrotecnici - Imperia
Giorgio Costa - Delegato Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini - Delegazione Liguria

- L’emergenza continua
Marcello Storace - Dirigente Servizio Fitosanitario Regione Liguria

- Possibilità di controllo biologico di insetti nocivi alle palme
Santi Longo - Dip. Scienze e Tecnologie Fitosanitarie (DISTEF) - Università degli Studi di Catania

- Organismi associati a Rhynchophorus ferrugineus in Italia e possibile strategia di controllo con isolati indigeni di funghi entomopatogeni

Valeria Francardi, C. Benvenuti, G. Mazza, G.P. Barzanti, B. Carletti, A. Cito, S. Longo, R. Nannelli, A.Raio, M. Gori, J. De Silva, P.F. Roversi - Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura, Firenze

- Confronto fra isolati fungini indigeni e commerciali di Metharizium anisopliae nel controllo di Rhynchophorus ferrugineus
Claudia Benvenuti, V. Francardi, G.P. Barzanti, P.F. Roversi - Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura, Firenze

- I nemici naturali del Punteruolo rosso
Giuseppe Mazza, V. Francardi, S. Simoni, C. Benvenuti, R. Cervo, J.R. Faleiro, E. Llacer, S. Longo, E. Nannelli, R. Tarasco, P.F. Roversi - Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura, Firenze

- La tecnica del maschio sterile e l'utilizzo di funghi entomopatogeni nella lotta al Punteruolo rosso: un approccio combinato.
Giuseppe Mazza, V. Francardi, A.F. Inghilesi, G. Stasolla, C. Benvenuti, A. Cini, G.P. Barzanti, A. Cito, S. Arnone, M. Cristofaro, S. Musmeci, R. Sasso, M. Camerota, R. Cervo, P.F. Roversi

- Lutte biologique contre le papillon palmivore (Paysandisia archon) à l’aide de parasitoïdes oophages
Elisabeth Tabone - Laboratoire BioContrôle, UEFM site Villa Thuret, INRA, Antibes, France

- Natura antibiotica della resistenza al Punteruolo rosso in “Washingtonia filifera”
Paolo Curir e Benedetta Cangelosi - Unità di Ricerca per la Floricoltura e le specie ornamentali di Sanremo

- Lotta biologica a difesa delle palme del giardino Botanico di Valencia
José Plumed Sancho - Giardino botanico di Valencia, España

- Lotta al punteruolo rosso con PDM System
Enrico Leva - BENZA srl, Sanremo

- Uso de nematodos entomopatógenos en una solución de quitosano contra Rhynchophorus ferrugineus (Olivier) (Coleoptera: Curculionidae) en diferentes especies de palmeras.
Alejandro Martinez Peña - IDEBIO S.L.- Departamento de Investigación y Desarrollo biologico

- Efficacité de 2 souches de Beauveria bassiana sur le charançon rouge du palmier, Rhynchophorus
ferrugineus
Karine Panchaud - VEGETECH et N.P.P / Arysta LifeScience - Entreprises de biotechnologies spécialisées

- L’impiego sperimentale di nematodi nella lotta contro il punteruolo rosso nei comuni di Bordighera e Sanremo
Giovanna Mancini - BIOPLANET s.c.a. - Cesena


- Dimostrazioni in campo

ALLEGATI :

Programma.pdf
Cavicchini.pdf
Santi Longo.pdf
Francardi.pdf
Benvenuti.pdf
Mazza 1.pdf
Mazza 2.pdf
Curir.Cangelosi.pdf
Plumed.pdf
Martninez Pena.IDEBIO.pdf
Panchaud.pdf
Panchaud2.pdf
Mancini.pdf